Posts Tagged 'vissuti'

Focus sui vissuti a Milano

E’ finalmente giunta l’occasione per il secondo focus group organizzato insieme a chi vive in prima persona il problema dell’infertilità. Dopo l’istruttiva esperienza di Napoli ci siamo recati al Centro di Scienze della natalità del San Raffaele di Milano (l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) per discutere con alcuni dei loro pazienti.

Noi chiediamo a chi vive il problema in prima persona di farci capire come viene percepita la realtà dell’infertilità nel proprio ambiente e dai media. O ancora, come è possibile ridurre il gap culturale che impedisce all’idea stessa di “prevenzione sull’infertilità” di raggiungere i più giovani?

Al di là dei temi toccati durante il focus, è emerso chiaramente a mio parere il modo diverso di vedere e vivere il problema tra uomini e donne. Due posizioni che in certi passaggi sono sembrate inconciliabili.

Come a Napoli inoltre, il bisogno di parlare dei problemi personali è emerso dalla tendenza degli intervistati a tornare spesso sui propri vissuti.

Una riflessione infine sulla provenienza sociale degli intervistati, così variegata. Questa, condiziona in parte il modo in cui viene affrontato il problema e il modo in cui i singoli interloquiscono tra loro, ma è segno forse anche che l’accesso ad una cultura riproduttiva, al di là dell’essere o meno addetti ai lavori, è legato ancora alla propria condizione di salute e a nient’altro. Il problema non tocca tutti quindi, ma può toccare chiunque.
[L.G.]

Annunci

Infertility chronicles

logo-blogTeri è una blogger della Pennsylvania, negli Stati Uniti. Una blogger molto speciale dal nostro punto di vista perché dal settembre del 2006 racconta la sua esperienza di donna alla ricerca di un figlio.

Se non avete mai pensato di avere un bambino, se un figlio è arrivato inaspettato o se avete programmato il momento esatto in cui diventare genitori e tutto è andato come previsto, in ogni caso dovreste leggere le pagine di questo diario di viaggio, perché vi apre ad un’esperienza di vita che molto raramente viene raccontata.

Non riuscire ad avere un bambino può diventare il centro dell’esistenza, una vera e propria ossessione.
Scrive Teri nel suo primo post un mercoledì di settembre:

So I’m really starting this blog just for myself – for my feelings and to vent about my frustrations about everything going on in my life. I’m so confused about everything. I never ever pictured my life being this way if I had tried to look ahead five years ago…I thought I would either be teaching in my own classroom or home happily raising a family…now I am doing neither and it makes me feel like my life has no purpose or meaning. I am trying to cling to God through all of this, but it gets increasingly harder the further and further we get into all of this infertility stuff. I wouldn’t mind not having a job so much if I could just get pregnant…my life would finally feel like it had some purpose.

Un blog può essere avviato come luogo dove sfogarsi, o mettere in fila i pensieri e le cose (in pubblico). Può prendere poi la sua strada, in qualche modo e diventare un modo per tracciare la propria esperienza, segnare un sentiero nell’incertezza. Il blog di Teri dopo poco più di 2 anni è diventato lentamente anche altro: per cui la vedrete pubblicare poesie, raccontare di amiche che ce l’hanno fatta, parlare della sua relazione con Dio, o di cucina… e in definitiva, cercare di rimanere connessa.
[L.G.]

Link al blog: http://pennstateprincess.blogspot.com/

Censis. Il desiderio di diventare genitori

Mercoledì prossimo 11 febbraio, a Roma presso la Sala delle Colonne del Palazzo Marini (via Poli 19) sarà presentata la ricerca “Il desiderio di diventare genitori. Problemi e speranze di chi combatte l’infertilità”.

Lo studio, effettutato sulla condizione di 600 coppie in trattamento con tecniche di procreazione medicalmente assistita, è stato realizzato dalla Fondazione Censis in collaborazione con la Fondazione Cesare Serono e cerca di gettare una luce sui loro vissuti, sulle aspettative e sulle difficoltà che hanno incontrato nel loro percorso di cura.

La ricerca sarà presentata da Concetta Vaccaro, responsabile del settore Welfare del Censis.
L’inizio della presentazione è previsto per le 10:30.
[L.G.]

Download:
scarica il report della ricerca (disponbile dall’11 febbraio)


Cultura riproduttiva è il sito del progetto di ricerca "Creare e comunicare cultura riproduttiva: azioni informative e preventive dell’infertilità della popolazione giovanile italiana" del LaRiCA dell'Università di Urbino Carlo Bo e sostenuto da un finanziamento dell'Istituto Superiore di Sanità.