Posts Tagged 'video'

Infertility Film Festival

Uno dei temi emersi dai focus di Napoli e Milano trova riscontro raramente negli articoli di giornale che trattano il tema dell’infertilità. Questo tema tocca direttamente i vissuti delle coppie e riguarda la soglia che separa le persone con le quali ci si può confidare e quelle che è meglio tenere all’oscuro del problema.

Questa soglia cambia chiaramente da coppia a coppia. Come abbiamo già visto i blog possono aggirare questa specie di muro nella comunicazione e permettere di alleviare in qualche modo una condizione esistenziale che può essere tragica. Non ho trovato casi italiani di blog sullo stile di Infertility Chronilcles però e credo anzi si tratti di un fenomeno prevalentemente statunitense.

Per cui non mi sorprendo che provenga sempre dagli Stati Uniti un’iniziativa dal nostro punto di vista molto interessante che anche se celata nelle vesti del (mini) “festival cinematografico” ha lo scopo secondo me di stimolare chi vive il problema dell’infertilità in prima persona ad uscire fuori ed esprimersi.

E’ così che l’Infertility Film Festival è giunto alla sua IV edizione e lo scorso anno ha premiato questi due video:

Le due produzioni sono chiaramente e giustamente artigianali, anche se il secondo usa come sottofondo una canzone della celebre cantante scozzese KT Tunstall. Ma questo rimanda ancora alla biografia degli autori: Sarah Motes Ashley infatti ha unito in maniera (anche piuttosto simpatica) le sue aspirazioni di autrice musicale alla sua esperienza di donna alla ricerca di un figlio. Esperienza che ha avuto un’esito positivo un’anno dopo la pubblicazione del video. Sarah ha infatti partorito un bambino un paio di settimane fa.

Al particolarissimo blog di JJ (autori del secondo video vincitore) voglio dedicare invece un post a parte. Intanto andate a dargli un’occhiata.
[L.G.]

Annunci

Cultura riproduttiva è il sito del progetto di ricerca "Creare e comunicare cultura riproduttiva: azioni informative e preventive dell’infertilità della popolazione giovanile italiana" del LaRiCA dell'Università di Urbino Carlo Bo e sostenuto da un finanziamento dell'Istituto Superiore di Sanità.