Statistiche per iniziare

World-Fertility-Patters-3Iniziamo quindi a sondare il tema della procreazione e dell’infertilità presentando alcuni dati statistici a riguardo. Se si vuole parlare di un fenomeno, infatti, è bene sempre cercare preliminarmente dei punti di riferimento validi che rendano conto della sua entità. Ci troveremo spesso a rispondere più o meno direttamente alla domanda “cos’è l’infertilità?”, che si tratti della semantica dei media, dei vissuti di coppie giovani o dell’opinione di medici e specialisti. In questo post per iniziare ci affidiamo alle statistiche del World Fertility Patterns, diagramma sviluppato dalla Divisione per la Popolazione del Dipartimento per gli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite.

ll World Fertility Patterns presenta dati utili a valutare le variazioni nei tassi di fertilità in 195 paesi/aree con almeno 100 mila abitanti utilizzando due periodi di riferimento: il primo intorno alla prima metà degli anni ’70, il secondo tra il 2000 e il 2005 (dipendentemente dalla disponibilità dei dati demografici locali).

Stando al diagramma più recente (2007), negli ultimi decenni si è verificata a livello mondiale una riduzione considerevole dei tassi di fertilità, evidente soprattutto nei paesi in via di sviluppo: il numero di bambini nati cioè, è sceso da un valore di 4,5 a 2,6 per donna. I paesi più sviluppati nello specifico registrano livellli di fertilità ancora più bassi, da un massimo di 2 a un minimo di 1,2 bambini per donna. Inoltre il valore, almeno dalla prima metà degli anni ’70, non fa che diminuire costantemente di 0,2-0,4 punti ogni 10 anni. Prendendo invece come riferimento solo le statistiche del nostro Paese, si evince come in Italia la flessione negli ultimi trent’anni sia stata quasi del 46%.

Curiosità: il paese con il tasso di fertilità minore risulta essere Macao (Regione Amministrativa della Rep. Pop. Cinese) con 0,85 bambini per donna, mentre la Repubblica Democratica del Congo è il paese con il più alto tasso di fertilità: 7,3 bambini.
[L.G.]

Download:

pagina 1 (frontale)
pagina 2 (rovescio)
dati in excel
mappa fertilità mondiale

Annunci

0 Responses to “Statistiche per iniziare”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Cultura riproduttiva è il sito del progetto di ricerca "Creare e comunicare cultura riproduttiva: azioni informative e preventive dell’infertilità della popolazione giovanile italiana" del LaRiCA dell'Università di Urbino Carlo Bo e sostenuto da un finanziamento dell'Istituto Superiore di Sanità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: